Far durare il tuo accumulatore piombo acido è una modalità di utilizzo per abituarti alla gestione base della manutenzione dell’accumulatore piombo acido del tuo carrello elevatore.

In questo articolo, approfondiamo la ricarica e la manutenzione dell’accumulatore piombo acido del carrello elevatore e poi continueremo, con la pulizia e la sicurezza con un rapido riepilogo per finire.

Alcuni accorgimenti prima di iniziare:

  • Ogni carica riduce di un ciclo la vita dell’accumulatore. La maggior parte dei nuovi accumulatori piombo acido standard ha 1500 cicli prima della fine della durata utile dell’accumulatore.
  • Un accumulatore piombo acido caricato una volta ogni giorno lavorativo (300 all’anno) durerà 5 anni (1500 cicli), la ricarica di biberonaggio (menzionata in seguito) può ridurre la vita di oltre la metà.
  • Ricorda, l’accumulatore è il serbatoio di carburante del carrello elevatore elettrico. Prenditi cura di lui e lui si prenderà cura di te.

La manutenzione dell’accumulatore è un fattore estremamente sottovalutato ma importante; tuttavia, conoscere le basi della manutenzione dei carrelli elevatori elettrici farà molto. È un fattore importante che contribuisce alla riduzione dei costi, all’aumento di sicurezza e migliora la vita del carrello elevatore stesso.

Una percentuale sempre maggiore di carrelli elevatori è alimentata ad energia elettrica, utilizzando per lo stoccaggio di energia accumulatori piombo acido molto costosi.

Pertanto, è necessaria una corretta manutenzione per allungare la durata del carrello elevatore e del suo accumulatore. I principali vantaggi che la tua azienda avrà avendo un programma di manutenzione dell’accumulatore includono:

  • Riduzione delle spese
  • Riduzione del consumo energetico
  • Maggiore sicurezza
  • Prestazioni migliori
  • Durata prolungata

Ricarica

Gli accumulatori piombo acido per carrelli elevatori, sono progettati per una lunga durata, dato i livelli di utilizzo significativi a cui vengono sottoposti. Anche se sono progettati per una lunga durata, spetta all’utilizzatore garantire che avvenga una corretta ricarica in modo che l’accumulatore funzioni per come è stato progettato. La costante negligenza e il cattivo trattamento finiranno solo con un aumento delle spese.

Cosa fare:

  • Ogni cinque o dieci cicli di ricarica, in base al tipo di accumulatore, è necessario selezionare l’opzione di equalizzazione, cioè la ricarica del fine settimana. Ogni accumulatore ne trae vantaggio mantenendo le tensioni delle celle uniformi e bilanciate.
  • Nella maggior parte delle applicazioni si consiglia di caricare l’accumulatore alla fine di ogni turno di 8 ore o se si è scaricato al di sotto del 30%.
  • Caricare sempre l’accumulatore in un’area ben ventilata

Cosa non fare:

  • Non scaricare eccessivamente (consumo oltre l’80%) l’accumulatore piombo acido. Ciò ridurrà significativamente l’aspettativa di vita dell’accumulatore.
  • Non lasciare che l’accumulatore scarico rimanga lì per lunghi periodi. Ciò promuoverà la solfatazione e ridurrà significativamente l’autonomia e la sua durata.
  • Con l’accumulatore standard piombo acido non fare le ricariche di biberonaggio (cioè ricaricare durante le pause pranzo), ricorda, ogni carica costa un ciclo. Se carichi l’accumulatore due volte al giorno otterrai comunque i tuoi 1500 cicli, ma saranno esauriti in 2,5 anni invece di 5.
  • Non interrompere mai un ciclo di carica se non è necessario. Si suggerisce che una volta che una carica è iniziata debba essere finita.

Livelli di elettrolita

La semplice auto-manutenzione può essere ottima per acquisire conoscenze generali sull’accumulatore del carrello elevatore, per non parlare dell’aumento della durata e dei risparmi. Quando si ha a che fare con i livelli di elettrolita dell’accumulatore del carrello elevatore, ci sono alcune cose che devi tenere a mente:

  • Controllare i livelli dell’elettrolita e rabboccare l’acqua in modo appropriato ogni 5 ricariche per i primi anni. Se si tratta di un accumulatore usato, potrebbe essere necessario farlo ogni 3 cariche.
  • La maggior parte degli accumulatori ora ha il kit di rabbocco automatico montati. Con questo sistema l’operazione diventa più veloce e sicura. L’unica raccomandazione, che non mi stancherò mai di ripetere, il rabbocco dell’acqua non deve essere fatto mai prima della carica.
  • Ricaricare l’accumulatore con acqua pulita solo a carica terminata. Non rabboccare mai prima di iniziare una carica.
  • Controllare due o tre galleggianti, ogni 3 cariche circa per verificare che il livello dell’elettrolita sia al di sopra della protezione dell’elemento, dopo la carica.
  • Non riempire mai troppo in quanto causerà la fuoriuscita dell’elettrolita alla carica successiva. Una perdita di acido ridurrà inevitabilmente l’autonomia di funzionamento complessivo, e può creare ossido, questo richiederà un servizio di riparazione dell’accumulatore.

Ci auguriamo che tu abbia colto le basi e i vantaggi della manutenzione dell’accumulatore piombo acido del carrello elevatore e che ora tu possa mettere in atto alcune semplici misure.

La conoscenza e l’informazione e la fame di fare e di apprendere sono l’unica arma di salvezza che hai per non essere schiacciato dalle spese impreviste.

È l’informazione continua il vero regalo che devi fare a te stesso e alla tua azienda.

Contatta il team di Stilogistica per avere una valutazione per la pianificazione e la gestione del tuo parco accumulatori.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.